protocollo covid dall’1.5.22
danza, pilates, taiji quan, rovereto, dance
3462
page-template-default,page,page-id-3462,bridge-core-2.9.2,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-28.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid
 

protocollo covid dall’1.5.22

Il protocollo Covid di Artea è stato aggiornato in linea con le disposizioni fornite da UISP, ente di promozione sportiva al quale siamo affiliati, a sua volta coerente con il “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione

del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” del 24/04/2020.

Per entrare ad Artea non è più necessario il Green pass e verifica della temperatura, ma si confermano le principali misure di prevenzione del contagio consigliate dalle autorità sanitarie, ovvero:

  • ingresso a turni, mantenendo una pausa tra le lezioni, con pulizia e areazione dei locali tra un corso e l’altro;
  • distanziamento, che ora sarà di 1 metro anche durante l’attività (non più 2 m);
  • igiene delle mani prima e dopo l’attività, evitando di  toccarsi mai occhi, naso e bocca;
  • prevenzione della dispersione di droplets tramite l’utilizzo di mascherine, che vi chiediamo di tenere indossate all’ingresso e all’uscita, mentre possono essere rimosse durante l’attività. Vanno indossate anche durate l’attività solo se la distanza interpersonale scende sotto 1 metro dai compagni o dagli istruttori*;
  • uso degli armadietti igienizzati ad ogni cambio turno – tutti gli indumenti e oggetti personali devono essere riposti nella borsa personale, anche qualora depositati negli appositi armadietti;
  • non sarà possibile fare attività a piedi nudi;
  • non è possibile consumare cibo all’interno della sede o bere direttamente dai lavandini – per bere durante l’attività è consigliato l’uso di un bicchiere/una borraccia personale;
  • avvisare la segreteria in caso di contatto diretto con una persona positiva – per questo motivo Artea continua a garantire anche l’opzione in diretta ZOOM;
  • salutare gli accompagnatori alla porta, salvo necessità di assistenza per minori. In tal caso l’accesso sarà consentito a un solo accompagnatore;
  • pulizia e distanziamento degli attrezzi per il rispetto della distanza di sicurezza;
  • sarà privilegiata l’attività sul posto, anche per quella a corpo libero;
  • per l’istruttore, qualora non impegnato in attività fisica, è fortemente consigliato che dovrà usare la mascherina.

NOTA: USO DELLA MASCHERINA AL SAGGIO DI DANZA

PER IL PUBBLICO, da normativa nazionale, per gli eventi e competizioni che si svolgono al chiuso è fatto obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2.


Non hanno l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie:

  • i bambini di età inferiore ai sei anni;
  • le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché le persone che devono comunicare con una persona con disabilità in modo da non poter fare uso del dispositivo;
  • i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.